MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

I nostri test sulle canne e mulinelli

MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda sandro-mi » domenica 29 maggio 2016, 21:13

Ve l'avevo promessa, eccola qua ! :thumbup:
Spero che vi piaccia :bye1: :wave:


MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER


Immagine

Premetto che, per vari motivi, è da ormai molti anni che non ho occasione di usare canne della Maver
Quindi come mai questo riavvicinamento?
Quest’anno, alla ormai tradizionale ( e sempre più ben fatta ) Fiera di Vicenza, nel curiosare fra le varie bolognesi di tutte le Ditte, sono rimasto molto colpito da queste Maver Superlithium Green Power
Erano appena arrivate allo stand Maver, tant’è che, uniche fra le altre Maver, non erano ancora anellate
Mi sono piaciute istintivamente come colpo d’occhio, sottili rispetto alle loro vicine di rastrelliera, perfettamente dritte e con una serigrafia accattivante
A prima vista, appunto solo come impressione visiva, mi parevano canne da pesca fine, ma quando le ho prese in mano ho iniziato a ricredermi
Ho sentito canne molto ferme, veloci, con l’impressione di un sacco di potenza e non certo da 0,08 come invece potevo pensare
Ho espresso i miei dubbi all’incaricato Maver che mi ha risposto ridendo e dicendo che loro le avevano testate con lo 0,18 e 0,20!
Probabilmente devo aver fatto una faccia strana perché sempre lui mi ha invitato a provare a tirare io dalla parte del calcio con lui a fare il pesce, e poi viceversa, giusto per avere una corretta valutazione
Ammetto di aver fatto il possibile per romperle, ma non ci sono riuscito
La canna piegava, piegava ma rimaneva sempre con una schiena da paura e la si percepiva bene
Altro che 0,08 ….. questa è una canna dallo 0,10 a salire, credo che davvero uno 0,18 non le farebbe paura
Con buona mano, garbo e buona frizione, ci si può utilizzare anche uno 0,09, ma di sicuro non di meno
Mi sono francamente stupito della potenza di un attrezzo così fine di calciatura e anche di quanto fosse bilanciato (sempre in rapporto alla calciatura esigua e ben sapendo come calciatura fine e bilanciatura spesso facciano a cazzotti fra di loro)
Ovviamente la curiosità è un tarlo che rode…rode…ed ecco qua che le ho comperate, la 6 e la 7 mt
Tra l’altro, essendo delle top di gamma, il prezzo (per canne nude come volevo) è stata una sorpresa in positivo
Come ben sapete io sono un convinto assertore del rapporto qualità/prezzo e qui mi pare che proprio siamo centrati perfettamente.
Ribadisco che è una canna da pesca “cattiva”, non da fioretto con lo 0,08 per la quale esistono attrezzi ben più indicati e performanti
Quindi, una volta collocata nel suo giusto range di utilizzo, è ora di passare alle prove “sul campo”
Per una canna così ci vuole una pesca “tosta”, correnti veloci meglio se anche profonde, grammature anche sostenute, finali dallo 0,10 a salire, anche se, grazie alla parte alta abbastanza morbida, con garbo e frizione accetta anche uno 0,09
Insomma, una vera allround
Fra i possibili spot adatti, mi vengono di prepotenza in mente il Po coi suoi barbi, l’Adda a Trezzo, il Ticino nella zona del pavese dove questo inverno si viaggiava con tappi dagli 8 gr ai 12 su 6 metri di fondo, certe zone dell’Oglio dove il target è il big barbo o la carpa ….. questi sono gli ambienti dove la Green Power si può muovere a suo agio.
Prima un paio di note tecniche giusto per avere un’idea di massima della canna
Non chiedetemi di quale materiale sia fatta ( carbonio ovviamente ma non so né la qualità né il titolo) o di come sia stratificata ecc ecc….. non sono un tecnico, non saprei rispondervi e per questo dovete chiedere a Reglass che la produce. ( per inciso mi fa piacere riavere per le mani un prodotto realizzato in Italia dopo tanto tempo )
La prima sorpresa, in positivo, è stata la misurazione: l’ho ripetuta 2 volte per essere certo dei dati prima di scrivere
Le 2 canne misurate hanno una lunghezza praticamente reale sul metraggio indicato, cosa veramente più unica che rara nel panorama delle canne attualmente disponibili
Posso dirvi che la 6 mt è lunga cm 597 , mentre la 7 è addirittura di cm 701
I pesi delle canne, nude, sono rispettivamente di gr 193 per la 6 e di gr 259 per la 7 mt.
Pesi direi ottimi, considerando la vocazione molto tosta della Green Power
Diametri dei calci molto ridotti: all’altezza dell’impugnatura del mulinello (posta a c.ca 50 cm ) misura mm 210 per la 6 e mm 240 per la 7
Il calcio è lungo, per entrambe le canne, cm 142
La serigrafia del calcio è molto bella, almeno per i miei gusti, col carbonio “a vista”, ma questa è solo una mia opinione poichè l’estetica è quanto di più soggettivo esista ed ognuno, giustamente, ha un suo insindacabile gusto personale.
Le ho fatte rilegare dal mitico Roby con anelli PB in titanio ed il risultato è questo, vi piace?

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Per me quest’uomo è veramente un artista !

Passiamo alla prova sul campo, in questo caso il Ticino, oggi ancora piuttosto alto
Il posto scelto ha una corrente veloce, da 5 -6 fino a 8 gr, su un fondale di circa 3,50 mt, finale 0,117 , poi 0,125 e successivamente 0,14, visto alcune “polverizzate” di lenza, opera di grossi barbi che in questa corrente sviluppano una forza davvero incredibile e sanno come sfruttare ogni minima possibilità in loro favore
Si pesca sui quindici/venti mt da riva (pena una lenza persa ad ogni giro sulla “gronda” tutta ingombra di rami e ostacoli vari ) ed i pesci abitualmente sono barbi, aspi, rari cavedani xxl e qualche povero big pigo ( i pochi sopravvissuti a quello che fu un Ticino da “tempi d’oro” )
Oggi solo i barbi hanno deciso di collaborare con parecchi esemplari e mediamente di ottima taglia
La canna è molto veloce sulla ferrata, del resto con una canna così tosta non poteva essere altrimenti,
La piega parte dall’azione prettamente di punta fino a diventare progressiva su trazioni importanti, ma veramente importanti

Immagine

Immagine

Immagine

La schiena di questa canna è davvero potente, e non fa niente per nasconderlo.
Per far entrare in gioco i pezzi dal 4 a scendere, ci vuole davvero tanta forza

Immagine

Subito dopo la ferrata parte la reazione iniziale con la “solita” fuga velocissima verso centro fiume; per forza di cose in questa fase ho dovuto aprire l’antiritorno ma poi, appena il barbo rallentava, ho bloccato e iniziato a tirare prima gradualmente e poi anche a due mani, con la frizione semichiusa, giusto per lasciare quel minimo margine per evitare la rottura del finale.
La canna non ha fatto una piega e ha prima stremato e poi accompagnato a riva i barbi in tempi veramente brevi, considerando la taglia dei pesci catturati

Immagine

Giusto per non farsi mancare niente nelle prove, ho anche fatto quello che mai andrebbe fatto!
Ho recuperato di peso diverse retine, ben pesanti e, lentamente e senza strappi, le ho portate a riva
Non andrebbe mai fatto, lo ripeto e sottolineo! il rischio per il sottovetta è troppo alto, però l’ho fatto per capire fino a quale punto la canna possa reggere e per vedere se la piega rimaneva omogenea oppure presentava punti critici

Immagine

La taglia dei barbi era mediamente questa

Immagine

Immagine

Ovviamente, come per tutte le mie recensioni dove parlo di prodotti nuovi e non già presenti e utilizzati da tempo , prima di parlare di affidabilità “totale” ( nel senso di rilevare eventuali difetti di base non dovuti a cattivo uso o incidenti vari ) preferisco aspettare un annetto di utilizzo in pesca da parte mia e degli altri utenti, in modo da poter avere un’idea di massima corretta e non rischiare di incorrere in giudizi affrettati e non adeguati, questo nell’interesse di chi legge per poter dare una informazione il più oggettiva possibile


PS: se qualche santo riesce a caricare le foto corrette, grazie ! :thumbup:
Ultima modifica di mezzorata il domenica 29 maggio 2016, 22:00, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: link foto
Avatar utente
sandro-mi
 
Messaggi: 356
Iscritto il: venerdì 1 marzo 2013, 22:00
Località: milano

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda louis2001bond » lunedì 30 maggio 2016, 9:12

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
Si cresce e si muore con la Pesca e la Roma nel cuore
Mariano
Avatar utente
louis2001bond
Mr. BALIFFA
 
Messaggi: 1279
Iscritto il: giovedì 11 ottobre 2012, 17:19
Località: Ostia Lido

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda mezzorata » lunedì 30 maggio 2016, 10:37

In primis grazie e complimenti per la recensione, due belle figliole si aggiungono alla famiglia e questo è sempre positivo.....quindi CO BONA SALUTE :mrgreen:
Per i montaggi che dire.....veramente di un ottimo livello, la 7 quella montata in nero con la righina verde è semplicemente fantastica, ma stiamo parlando solo di estetica che è soggettiva e lscia il tempo che trova.

Dalla descrizione che hai messo noto anch'io con estremo piacere che la Maver, ha tirato fuori delle belle canne, una sana concorrenza non può essere che a vantaggio del consumatore, se poi ci metti che è un prodotto Italiano ancora meglio.

La seconda foto in cui tiri a due mani rende bene l'idea del carattere di questa canna ....grande sostanza con pesi veramente contenuti, la vedo bene anche per i nostri barbi teverini :mrgreen: :mrgreen:

Ti rinnovo i complimenti Sandro, sia per la recensione che per quei meravigliosi baffoni.

:clap: :clap: :clap: :clap:
Roberto
A tre castagne n'cardo avanza na cucchiarella
http://spigolandovici.forumfree.it
Avatar utente
mezzorata
 
Messaggi: 10127
Iscritto il: domenica 23 settembre 2012, 20:26
Località: Nuova Florida (Ardea)

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda Falco_Pescatore » lunedì 30 maggio 2016, 12:12

Bellissima Sandro. ...anchio ho avuto molte maver in passato, e poi ho deciso cambiare con daiwa. ...

Ho ancora la leggend 305...la 5 metri, la 6 l'ho venduta. ..poi avevo la 77 superlithum , e la frizzi..! vecchie maver che cmq andavano bene. ....ma questa mi piace. ... :thumbup: :clap:
Avatar utente
Falco_Pescatore
Bolomaster
 
Messaggi: 2561
Iscritto il: sabato 29 settembre 2012, 21:43
Località: Napoli Nord / Fondi Latina..

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda Fabrizio » lunedì 30 maggio 2016, 22:59

Recensione di grandissimo livello, come al solito dove c'è la tua "firma" c'è anche molto realismo, e di questo bisogna veramente elogiarti!!!

Solo che, come al solito, vai a minare i vari bancomat e portafogli altrui!!!!!!!! ahahahahahahahahahah....
E' complicato capire se stessi...figuriamoci gli altri...!!!

http://spigolandovici.forumfree.it/
Avatar utente
Fabrizio
R E V E R E N D O
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 25 settembre 2012, 20:33
Località: Roma

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda salentino » martedì 31 maggio 2016, 7:42

Grazie Sandro... :thumbup: :thumbup: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: ...impeccabile....
salentino
 

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda sasa'64 » martedì 31 maggio 2016, 8:46

Complimentiiiiiii Sandro come sempre :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
sasa'64
 
Messaggi: 1524
Iscritto il: lunedì 1 ottobre 2012, 16:07
Località: barano d'ischia (napoli)

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda sandro-mi » martedì 31 maggio 2016, 8:59

Fabrizio
Recensione di grandissimo livello, come al solito dove c'è la tua "firma" c'è anche molto realismo, e di questo bisogna veramente elogiarti!!!

Solo che, come al solito, vai a minare i vari bancomat e portafogli altrui!!!!!!!! ahahahahahahahahahah....


Ma no Fabrizio :lol: :lol: :lol: :lol: , lascia stare il bancomat ( e anche gli assegni :lol: ) ....sai che sono un cultore del rapporto qualità/prezzo, ovvero cerco di comperare il meglio possibile al minor prezzo possibile
E cmq , sempre, consiglio di provare bene in mano quello che si compera, anche se ci sono recensioni ( mie comprese ) ottime
Le recensioni che faccio sono sempre obbiettive sui dati ( misurati quindi sicuri),sul comportamento della canna e sull'azione ;ma rimane cmq una percentuale di soggettività sulle preferenze che è impossibile non avere, ognuno di noi ha le sue
Ovvero, per bello che sia, non è detto che ciò che piace a me sia uguale per gli altri e viceversa
Oltretutto rapporto qualità prezzo significa anche che non per forza sarà incluso il miglior prodotto in assoluto perchè, a fronte di una sicuramente superiore bellezza, rimane però un prezzo eccessivo ....la Ferrari è bellissima ma ..... :wtf:
Avatar utente
sandro-mi
 
Messaggi: 356
Iscritto il: venerdì 1 marzo 2013, 22:00
Località: milano

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda Fabrizio » martedì 31 maggio 2016, 17:13

Amen!!!

Non posso che rimarcare questo concetto...anche se i "pescacatologhi" sono sempre in attesa!

sandro-mi ha scritto:Ovvero, per bello che sia, non è detto che ciò che piace a me sia uguale per gli altri e viceversa...


Ri-amen...
E' complicato capire se stessi...figuriamoci gli altri...!!!

http://spigolandovici.forumfree.it/
Avatar utente
Fabrizio
R E V E R E N D O
 
Messaggi: 2765
Iscritto il: martedì 25 settembre 2012, 20:33
Località: Roma

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda simone » martedì 31 maggio 2016, 19:39

Bella recensione, questa canna ce l'ha il mio amico Luca, la 7 metri usata montata alconite l'ha pagata 180 euro dal Baffone..credo abbia fatto un affare. E' molto sottile a sette metri ma mi è sembrata una canna tutt'altro che morbida (vista sugli incagli di Luca :mrgreen: ). La prossima pescata insieme a lui ci voglio fare due lanci, Sandro mi hai incuriosito .
simone
Bolomaster
 
Messaggi: 1854
Iscritto il: sabato 29 settembre 2012, 17:38

Re: MAVER SUPERLITHIUM GREEN POWER

Messaggioda compare zappitto » domenica 5 giugno 2016, 20:28

mi sembra proprio un bell'attrezzo, per aver ragione di quei barbi sulla distanza con un Sandrino che " tira a due mani " se non ci fossero le basi durerebbero poco !

é bello sapere che ci sono ancora aziende italiane che fanno scuola nel mondo, ancora piu bello sentire " ad un costo umano"
“Ogni uomo lascia una sua piccola traccia, ed è da lì che altri uomini, gli uomini che verranno dopo, ripartiranno per creare nuove cose”. - Stanislao Kuchiewcz

anche su -> https://www.facebook.com/CompareZappittoCustomRod
Avatar utente
compare zappitto
 
Messaggi: 6059
Iscritto il: sabato 22 settembre 2012, 15:18
Località: Roma


Torna a Rods Test

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti